Allerta MDMA ed Ecstasy contaminate da PMA

Inpud

Fonte: Inpud

Le morti causate da Ecstasy contaminata con para-Methoxyamphetamine (PMA) sono notevolmente aumentate nel corso degli ultimi due anni. L’Ufficio per le statistiche nazionali non registra nessun morto per PMA nel 2008, 2009 e 2010 in Inghilterra e Galles, una morte nel 2011 e una ventina di morti nel 2012. Tale tendenza è proseguita nel 2013. Media e rapporti di polizia, in questi ultimi mesi, hanno raccontato di uomo morto a Manchester e molte persone per le quali è stata necessaria un’ospedalizzazione, sono state in aggiunta segnalate altre morti a Manchester verso l’inizio dell’anno, inoltre, almeno due persone sono morte quest’anno nel Cheshire, altre sono morte nel nord dell’Inghilterra, a Oxford, e nello Hampshire, e noi siamo a conoscenza di numerose persone che hanno erroneamente preso PMA a Londra . I decessi sono stati registrati in Inghilterra e Galles, Irlanda del Nord, Scozia, negli USA (in diversi stati), Canada, Danimarca, Norvegia e Australia.

Se si utilizza Ecstasy e/o MDMA, non ci si può permettere di pensare a questo come una di quelle cose che accadono ad altre persone. C’è un sacco di disinformazione in giro, e le persone che utilizzano eccitanti, Ecstasy e MDMA hanno bisogno di comprendere cose semplici.

 Che cosa è la PMA?

La PMA è un composto pericoloso. Utilizzandolo s’introduce un sostanziale elemento negativo, non ultimo del quale è l’alta percentuale di casi da trattare e la mortalità elevata, e c’è poco da guadagnare in termini di effetti psicoattivi positivi per giustificare tali aspetti negativi. Questo è diverso per l’MDMA pura, notevolmente più sicura per il consumo individuale di molte altre sostanze psicoattive, tra cui l’alcol e il tabacco (il suo status di Classe A è priva di senso come indicatore di pericolosità).

Indipendentemente dal motivo, il fatto è che le persone stanno morendo a causa dell’assunzione di una sostanza che essi non intendono prendere.

La maggior parte delle persone non ha volutamente comprato e preso PMA in gran numero; all’opposto l’Ecstasy che stanno usando, il cui principio attivo principale è MDMA, è stata contaminata. Le ragioni di questa contaminazione non sono chiare, ma è possibile che un precursore per la sintesi di PMA sia più facile da acquisire che un precursore dell’MDMA.

La PMA è più forte dell’Ecstasy?

No. Il sito governativo “Talk to Frank” così come altri siti web e quotidiani online tra cui il sito Newsbeat della BBC e il sito del Daily Mail, in maniera del tutto irresponsabile ed erronea fanno notare che la PMA è molto più “forte” dell’MDMA. Ciò suggerisce che gli effetti psicoattivi sono maggiori, più potenti, e/o più divertenti di quelli causati dall’MDMA. Questa è disinformazione pericolosa, e potrebbe deliberatamente portare le persone in cerca di questa sostanza estremamente pericolosa.

La PMA non è più “forte”, ma è più tossica e pericolosa dell’MDMA. Sebbene provochi il rilascio di serotonina (come l’MDMA), rilascia in realtà meno serotonina nel corpo dell’MDMA, significa quindi che ci sono meno effetti euforici ed energici. Invece, la PMA opera per limitare il riassorbimento della serotonina nel vostro corpo. Questo può portare ad aumentare drammaticamente la temperatura corporea, la frequenza cardiaca, e la tossicità. In particolare se si stanno assumendo farmaci antidepressivi o ansiolitici (come SSRI e MAO inibitori), che già influenzano il sistema della serotonina.

Vale la pena correre il rischio di prenderla?

Quasi certamente no. Gli effetti psicoattivi della PMA in piccole dosi sono variabili. Si possono sperimentare effetti come se si fosse assunta una piccola quantità di MDMA (un po’ di euforia, empatia, loquacità, entusiasmo);

Tuttavia, ci sono segnalazioni che riportano sensazioni opposte a quelle euforiche, cattivi presentimenti e sgradevolezza generale. Abbiamo sentito notizie di confusione, ebbrezza, sensazioni affini all’ubriachezza o come aver preso una piccola quantità di ketamina, sentendosi insolitamente caldi, o non sentendo proprio nulla. Una stanza piena di persone che hanno preso PMA può avere esperienze variabili, e le dosi tossiche sono basse (ci sono segnalazioni che dosi minime di 50-60mg siano tossiche).

Se ne prendo di più, sarà migliore la mia esperienza?

Prendendo (anche un bel po’) più PMA non si aumentano gli aspetti positivi; ciò aumenta considerabilmente il rischio che voi moriate.

C’è un filo sottile che differenzia il margine tra una sensazione legata a leggeri effetti psicoattivi (o nessun effetto) e il sovradosaggio (possibile non più di 10 mg). Senza mezzi termini, non è una droga clemente o gratificante.

Dall’iniziale impatto psicoattivo (che vanno da sensazioni lievi e banali, a disagio e inquietudine), l’interruttore di una sindrome serotoninergica potenzialmente fatale può essere rapido anche nel caso di un aumento leggero della dose. I sintomi di overdose da PMA includono ipertermia (surriscaldamento), alta pressione del sangue, tachicardia e attacchi epilettici/convulsioni. Altre complicazioni possono includere sanguinamento nel cervello, disgregazione muscolare e (conseguente) blocco renale.

In breve, le persone diventano troppo accaldate, sono al collasso, e stanno morendo, e tutto questo avviene abbastanza rapidamente su basse dosi (prendendo usualmente 1,5 o due pillole di Ecstasy contaminata, per esempio, ci sono segnalazioni che già mezza pillola sia da considerarsi come dose tossica). Se si sospettano i sintomi di overdose si dovrebbe andare in ospedale.

Perché ci sono persone che assumono una sostanza pericolosa?

Poche persone prendono PMA intenzionalmente. Piuttosto, essi credono di acquistare e utilizzare Ecstasy pura o MDMA (intendendo l’Ecstasy idealmente contenente essenzialmente quest’ultima). Tuttavia, a causa del divieto questi farmaci sono prodotti in un contesto di mercato nero dove non ci sono meccanismi per monitorare e controllare la sicurezza della loro produzione e contenuti. Quindi, le sostanze che pretendono di essere tali farmaci (come la PMA) possono essere prodotti e quindi venduti. Questo è ciò che si traduce in danno in questo contesto. Queste persone non sono morte a causa dei danni del MDMA, ma del divieto che ha portato a queste morti inutili.

Cosa posso fare per evitare i danni da PMA?

Se si vuole essere del tutto sicuri che per errore, non si prenda PMA è necessario non prendere MDMA ed Ecstasy. Riguardo all’assunzione di droghe che sono stati prodotti in un contesto illegale, è praticamente impossibile garantire la purezza dei farmaci senza coinvolgere apparecchiature per i test. L’unico modo per garantire che per errore, non si consumi PMA è quello di evitare droghe prodotte del tutto illecitamente.

Questo è un consiglio inutile (anche se viene regolarmente dato), tuttavia, la questione è che la gente continua a usare ecstasy, MDMA, e altre droghe illecite.

Come lo si può fare in modo più sicuro?

1: Evitare pillole contaminate?

Purtroppo, le persone che usano e vendono simili sostanze, in generale, hanno una scarsa o non hanno alcuna idea di che cosa stanno prendendo e/o vendendo, ed è una triste ironia che proprio il divieto sia la causa che aggrava molti dei danni circa l’uso di tali sostanze. Non solo il proibizionismo è la causa dei rischi nelle persone che usano droghe ma neppure l’amministrazione inglese è riuscita a fare un pill-testing e a stilare un compendio purezza/contenuto, così come disponibile in Olanda.

Un tentativo sperimentale fatto a Manchester in queste settimane su pillole di droga confiscate accompagnato da un elenco di pillole da evitare non basta: ciò mette in evidenza solo alcune pillole da evitare, non quale sia il contenuto delle pillole che avete intenzione di prendere.

Test delle sostanze di alta qualità, accessibili e a buon mercato avrebbero impedito queste morti da overdose da PMA.

L’ambizione del Governo è di abolire il consumo di droga, questo è irrilevante, per il fatto che le persone attualmente fanno uso di droghe e che possono morire a causa di sostanze contaminate.

Potete acquistare i kit per i test da soli, ma questi possono essere inaffidabili e imprecisi e potrebbero non identificare PMA; possono identificare la presenza di MDMA in una pillola che contiene anche PMA senza necessariamente indicare la presenza di quest’ultima. Siamo consapevoli dell’abbondanza di casi dove i kit per i test non hanno fatto quello che hanno affermato di dover fare.

Una rapida indagine sui forum online, report quotidiano e contatti con gli autori rivela che le seguenti pillole possono essere problematiche: pillole con un logo Rolex, logo Mitsubishi; Chanel (in stampa, o variazioni, come CHANL). Questo non è affatto un elenco definitivo, e la variabilità e mutevolezza delle pillole colpevoli ci dice che non ci sono pillole che dovrebbero essere considerate sicure, a prescindere da chi li acquistiate. Ci sono segnalazioni di persone che comprano pillole da contatti di molti anni, e che sono risultate contenenti PMA.

2: Cambiare stimolante usato?

In conseguenza della contaminazione da PMA, un po’di consumatori di MDMA e Ecstasy ora prendono altri stimolanti. Alcune possono passare a mefedrone o methylone, per esempio (a differenza della PMA, il methylone è simile agli effetti della MDMA, ed è molto più sicuro della PMA).

Si prega di tenere a mente che queste sostanze hanno i loro rischi, e alcuni sostengono essere più dannose dell’MDMA pura, sono certo, tuttavia siano meno pericolose della PMA, e noi non siamo a conoscenza della possibilità che siano contaminate da PMA in modo simile all’Ecstasy.

3: Nel prendere MDMA o ecstasy…

Se avete intenzione di prendere l’ecstasy o MD che non si conosce, evitare di prenderne una pillola intera, e assolutamente fare un double drop.

  • Inizia con metà, o addirittura un quarto di pillola (ciò sembra umiliante e noioso, e, di certo, vuoi una bella salita, ma anche piccole quantità di PMA possono essere pericolose).
  • Attendere un po’ per sentire gli effetti – la PMA può richiedere più tempo per avere un effetto, in modo da non essere indotti ad aumentare la dose. Aspettare per un’ora, se non è successo niente, attendere due ore.
  • Lo stesso vale se ci si sta bombardando di MDMA – dimezzare la dose abituale (a 1/16 di grammo invece di un 1/8 per una prima bomba).
  • Se si sta sniffando MD, fate una linea molto più piccola e attendete un po’ per vedere cosa fa.
  • Se ci si sente diversi da ciò che vi aspettiate, o se non si sente nulla, dopo una lunga attesa (che non si dovrebbe avere da una pillola decente di MDMA), non prenderne più nella speranza che aumentando la dose aumenterà gli effetti psicoattivi positivi. Non prendere più sostanze MDMA simili: lungi dal migliorare la vostra esperienza, l’MDMA può aggiungere effetti negativi ai pericoli della PMA, e aumentare le possibilità di sovradosaggio, la sindrome serotoninergica e la morte.
  • Per ribadire, se pensate che voi, o qualcuno che conoscete, potrebbe aver preso PMA , o se lei/loro iniziano ad avere forti sensazioni di caldo (e non si rinfrescano rapidamente), sono confusi, o stanno male, vai o portale in ospedale immediatamente.
  • Sintomi e sindrome serotoninergica possono degenerare rapidamente e si può diventare rapidamente incapaci, e prima il trattamento per overdose viene avviato migliori saranno i risultati; l’idea migliore sarebbe quella di chiamare immediatamente un’ambulanza e assicurarsi che un amico o qualcuno di fiducia (e preferibilmente nelle vicinanze) sappiano che si potrebbero avere dei problemi.

Più velocemente si ottiene aiuto, migliori saranno le vostre probabilità.

Collaboratori

Dr Jay Levy , Dana Smith, Dr Celia St. Green


Comments are closed.