Apr 8 2017

Cannabis Parade – Street Antiproibizionista Nazionale

29 aprile 2017!

••••••••••••• CANNABIS PARADE •••••••••••••
STREET ANTIPROIBIZIONISTA NAZIONALE

• Autoproduzione per contrastare e sconfiggere mafie e narcotraffico
• Per fare sentire la voce di chi non vuole più subire il ricatto dell’inganno proibizionista
• Contro lo strapotere delle mafie che esistono proprio grazie al narcotraffico
• Per riaffermare il diritto di autodeterminare i nostri corpi e le nostre vite
• Contro leggi liberticide che quotidianamente uccidono, arrestano e controllano
• Per riappropriarci della coltivazione della cannabis, storica pianta nostrana
• Contro politicanti e speculatori che vorrebbero farci un business
• Per una spinta radicale dal basso contro l’indifferenza della politica istituzionale ormai orientata unicamente ai profitti

RI-ORGANIZZIAMOCI ED ALZIAMO LA TESTA!
PARTECIPA, NON DELEGARE CHI NON TI RAPPRESENTA!


Apr 6 2017

Festa della semina 7 aprile 2017 – Verso la Cannabis Parade

Festa della semina 2017- Quell’erba è anche mia! Verso il Cannabis Parade

E’ giunta la primavera ed è il momento di seminare, di gettare le basi per la consueta autoproduzione che permette a tutti e tutte di sottrarci al ricatto proibizionista, che ci vuole consumatori asserviti al mercato nero ed al potere delle mafie. In un momento storico dominato da politiche di austerity e da assurde logiche securitarie, che privilegiano un astratto concetto di decoro urbano alla promozione della salute e del benessere della collettività. Un modello di sviluppo che tende a porre una frattura sempre più netta tra quei pochi chi possiedono la ricchezza ed i tanti che ogni giorno faticano per sopravvivere e lottano per cambiare le cose. In questo modo il dibattito sulla legalizzazione della cannabis che si è sviluppato nel nostro paese, altro non ha fatto che illudere estimatori, pazienti, ed utilizzatori di questa pianta che le cose finalmente potessero cambiare in meglio. Invece l’unica proposta di legge arrivata in Parlamento, già di per sé ambigua e confusa verrà riscritta, e probabilmente nel nuovo testo quelle piccole e poco credibili concessioni riguardanti l’autocoltivazione scompariranno proprio perché inconciliabili con la logica del monopolio, l’unica che trova un minimo di accordo ai piani alti del potere. Questa triste prospettiva non prenderà piede prima dell’estate e sicuramente non potrà avere seguito se non nella prossima legislatura. Per adesso rimane un vuoto fatto di un accanimento repressivo senza precedenti nei confronti di chi coltiva cannabis, che ha colpito pure noi che abbiamo sempre avversato lo spaccio e tutto ciò che rappresenta, facendo della condivisione un modello altro, anche se purtroppo ancora poco diffuso. Per questo motivo con la primavera alle porte e tutto il raccolto dell’anno scorso sequestrato in modo infame, dobbiamo e vogliamo ricominciare daccapo condividendo il momento della semina, sempre più convinti di essere nel giusto: il superamento del proibizionismo e degli ingenti danni che reca con sé, non è mai stata una questione ideologica come media main stream e opinione pubblica vogliono fare credere, ma pragmaticamente e primariamente una questione di libertà personale e promozione e tutela della salute, oltre che di risanamento e razionalizzazione del bilancio dello stato. E’ chiaro che serve una presa di posizione dal basso, una rivendicazione che deve partire dai nostri territori e da chi li vive, dai quartieri esasperati e sotto scacco a causa delle ambizioni delle organizzazioni criminali. Non abbiamo più voglia di doverci nascondere per le sostanze che ci piace usare in modo consapevole, siamo stufi di dover mettere in discussione le nostre libertà a causa di un’ideologia fascista che ancora determina politiche e azioni dannose, oltre che del tutto inefficaci.
Siamo appena alla semina, il primo passo per arrivare ad un raccolto tutto nostro senza alcuna speculazione e profitto, sano e come a ognuno e ognuna di noi piace. L’unico modo per avanzare è partecipare, delegare vuole dire avere già perso.

Venerdì 7 Marzo appuntamento al parco del Valentino alle ore 16- Semina collettiva!
CSOA GABRIO

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1913913465512540

FESTA DELLA SEMINA 2017
A sostegno dell’autoproduzione di cannabis
Verso la cannabis parade del 29 Aprile!

PROGRAMMA:

• VENERDI 7 APRILE 2017

– Ore 16 @ Parco del Valentino
SEMINA COLLETTIVA
– Ore 20:30 @ CSOA Gabrio – Via Millio 42
CENA SOCIALE di autofinanziamento a cura di Csoa Gabrio & Osservatorio Antiproibizionista-Canapisa Crew.
Menu:
insalatina primaverile
pasta arriminata
patate ricche con fagioli e cipolle rosse
mele golose.
Prenotazione consigliata!

a seguire PRESENTAZIONE del documentario
“Il nemico nascosto: dietro le quinte dell’agenda segreta della psichiatria” Esercito banco di prova della psichiatria.
A cura del Collettivo antipsichiatrico Antonin Artaud (Pisa)

“Con gli eserciti del mondo inondati dalla psichiatria e dagli psicofarmaci, 23 soldati e veterani commettono il suicidio ogni giorno, quindi in media circa 8.000 l’anno. Questo documentario rivela i deleteri trattamenti della psichiatria e l’impennata delle prescrizioni di psicofarmaci in ambito militare, grazie a testimonianze e interviste di prima mano a più di 80 soldati, loro famiglie, esperti internazionali”.

• SABATO 8 APRILE 2017
– Ore 15 @ CSOA Gabrio – Via Millio 42
ASSEMBLEA NAZIONALE ANTIPROIBIZIONISTA verso la CANNABIS PARADE (https://www.facebook.com/events/1820250584965103/)

– Dalle 23 doppia sala con CONCERTO live by
Flaco Punx (salone concerti)
Reggae Dancehall (saletta) by Makinda Hi Fi e Associazione Serengeti

INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE 5 EURO
CSOA Gabrio
Via Millio 42
Zona San Paolo Antirazzista


Apr 6 2017

International Drug Checking Day

Link: http://drugcheckingday.com/

La Giornata Internazionale del Drug Checking è un’iniziativa di un gruppo eterogeneo di tutte le organizzazioni che svolgono un ruolo attivo nell’ organizzazione di iniziative di riduzione del danno.

Il 31 marzo in tutto il mondo saremo concetrati per diffondere una crescente consapevolezza sulla necessità di testare le “droghe” in circolazione.
Qui si intende non solo l’analisi pratica delle sostanze, ma l’obiettivo è anche ricordare alle persone di riflettere e mettere alla prova le loro conoscenze sulle droghe e sui loro effetti. Dopo tutto, prendere un farmaco o una “droga” illegale comporta sempre dei rischi.
Aumentando la consapevolezza e la condivisione delle conoscenze speriamo di estendere le possibilità di ogni individuo e di ogni comunità per ridurre tali rischi.

Che cosa ci si può aspettare da noi il 31 marzo?

Innanzitutto il programma di questa giornata non è ancora definitivo. Ogni giorno stiamo aggiungendo sempre più attività.
Attualmente abbiamo pensato questo per voi:

– Risposte ad ogni tipo di domanda sulla Riduzione del danno da esperti in ogni lingua

– Test Kit di analisi in omaggio!!!

– Altri omaggi

– Suggerimenti e consigli su come analizzare le sostanze

– Come partecipare alla community e dare voce ad altre campagne internazionali

Il 31 marzo 2017 avrete la possibilità di vincere uno dei seguenti premi!!!:

* Diversi GC-MS analisi Gas-cromatografiche by Erowid’s EcstasyData.org
* Diversi GC-MSanalisi Gas-cromatografiche by EnergyControl.org
* Uno dei quattro kit-analisi colorimetriche di DanceSafe.org (USA + UE)
* Un kit-analisi colorimetrica da reagent-tests.uk (Gran Bratagna)
* Uno dei sette kit-analisi colorimetriche da SIN (Polonia)
* Una delle due tazze della campagna per sostenere la produzione del Film “MDMA The Movie”
* Uno dei dieci tappetini per mouse della campagna per sostenere la produzione del Film “MDMA The Movie”

Quali organizzazioni stanno partecipando?

Si tratta di una collaborazione tra le organizzazioni globali di riduzione del danno e attivisti che credono che il modo migliore per garantire la salute delle persone è essere informati per poter avere il diritto di scegliere. Mentre non possiamo regolamentare o controllare il mercato illecito di stupefacenti, l’analisi delle sostanze controllo offre un’opportunità per proteggere le persone che assumono droghe dal consumo di sostanze indesiderate, impreviste o nocive.

Hanno confermato il supporto le seguenti organizzazioni ::

Asociación Hegoak Elkartea (SP), BAONPS (DE, IT, POR, e SLO), check-in! (POR),
Crew 2000 (UK), controllo energetico (SPN), DrogArt (SLO), Karmik (CA), Lab57 (IT), Kosmicare (UK), The Loop (Regno Unito), di Erowid EcstasyData (USA), SIN ( P), studenti per Sensible Drug Policy (IE), e UNHARM (AUS).
Link: http://drugcheckingday.com/