Festa della semina 7 aprile 2017 – Verso la Cannabis Parade

Festa della semina 2017- Quell’erba è anche mia! Verso il Cannabis Parade

E’ giunta la primavera ed è il momento di seminare, di gettare le basi per la consueta autoproduzione che permette a tutti e tutte di sottrarci al ricatto proibizionista, che ci vuole consumatori asserviti al mercato nero ed al potere delle mafie. In un momento storico dominato da politiche di austerity e da assurde logiche securitarie, che privilegiano un astratto concetto di decoro urbano alla promozione della salute e del benessere della collettività. Un modello di sviluppo che tende a porre una frattura sempre più netta tra quei pochi chi possiedono la ricchezza ed i tanti che ogni giorno faticano per sopravvivere e lottano per cambiare le cose. In questo modo il dibattito sulla legalizzazione della cannabis che si è sviluppato nel nostro paese, altro non ha fatto che illudere estimatori, pazienti, ed utilizzatori di questa pianta che le cose finalmente potessero cambiare in meglio. Invece l’unica proposta di legge arrivata in Parlamento, già di per sé ambigua e confusa verrà riscritta, e probabilmente nel nuovo testo quelle piccole e poco credibili concessioni riguardanti l’autocoltivazione scompariranno proprio perché inconciliabili con la logica del monopolio, l’unica che trova un minimo di accordo ai piani alti del potere. Questa triste prospettiva non prenderà piede prima dell’estate e sicuramente non potrà avere seguito se non nella prossima legislatura. Per adesso rimane un vuoto fatto di un accanimento repressivo senza precedenti nei confronti di chi coltiva cannabis, che ha colpito pure noi che abbiamo sempre avversato lo spaccio e tutto ciò che rappresenta, facendo della condivisione un modello altro, anche se purtroppo ancora poco diffuso. Per questo motivo con la primavera alle porte e tutto il raccolto dell’anno scorso sequestrato in modo infame, dobbiamo e vogliamo ricominciare daccapo condividendo il momento della semina, sempre più convinti di essere nel giusto: il superamento del proibizionismo e degli ingenti danni che reca con sé, non è mai stata una questione ideologica come media main stream e opinione pubblica vogliono fare credere, ma pragmaticamente e primariamente una questione di libertà personale e promozione e tutela della salute, oltre che di risanamento e razionalizzazione del bilancio dello stato. E’ chiaro che serve una presa di posizione dal basso, una rivendicazione che deve partire dai nostri territori e da chi li vive, dai quartieri esasperati e sotto scacco a causa delle ambizioni delle organizzazioni criminali. Non abbiamo più voglia di doverci nascondere per le sostanze che ci piace usare in modo consapevole, siamo stufi di dover mettere in discussione le nostre libertà a causa di un’ideologia fascista che ancora determina politiche e azioni dannose, oltre che del tutto inefficaci.
Siamo appena alla semina, il primo passo per arrivare ad un raccolto tutto nostro senza alcuna speculazione e profitto, sano e come a ognuno e ognuna di noi piace. L’unico modo per avanzare è partecipare, delegare vuole dire avere già perso.

Venerdì 7 Marzo appuntamento al parco del Valentino alle ore 16- Semina collettiva!
CSOA GABRIO

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1913913465512540

FESTA DELLA SEMINA 2017
A sostegno dell’autoproduzione di cannabis
Verso la cannabis parade del 29 Aprile!

PROGRAMMA:

• VENERDI 7 APRILE 2017

– Ore 16 @ Parco del Valentino
SEMINA COLLETTIVA
– Ore 20:30 @ CSOA Gabrio – Via Millio 42
CENA SOCIALE di autofinanziamento a cura di Csoa Gabrio & Osservatorio Antiproibizionista-Canapisa Crew.
Menu:
insalatina primaverile
pasta arriminata
patate ricche con fagioli e cipolle rosse
mele golose.
Prenotazione consigliata!

a seguire PRESENTAZIONE del documentario
“Il nemico nascosto: dietro le quinte dell’agenda segreta della psichiatria” Esercito banco di prova della psichiatria.
A cura del Collettivo antipsichiatrico Antonin Artaud (Pisa)

“Con gli eserciti del mondo inondati dalla psichiatria e dagli psicofarmaci, 23 soldati e veterani commettono il suicidio ogni giorno, quindi in media circa 8.000 l’anno. Questo documentario rivela i deleteri trattamenti della psichiatria e l’impennata delle prescrizioni di psicofarmaci in ambito militare, grazie a testimonianze e interviste di prima mano a più di 80 soldati, loro famiglie, esperti internazionali”.

• SABATO 8 APRILE 2017
– Ore 15 @ CSOA Gabrio – Via Millio 42
ASSEMBLEA NAZIONALE ANTIPROIBIZIONISTA verso la CANNABIS PARADE (https://www.facebook.com/events/1820250584965103/)

– Dalle 23 doppia sala con CONCERTO live by
Flaco Punx (salone concerti)
Reggae Dancehall (saletta) by Makinda Hi Fi e Associazione Serengeti

INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE 5 EURO
CSOA Gabrio
Via Millio 42
Zona San Paolo Antirazzista


Comments are closed.